Bozza regole

ps://www.ladaodv.it/bozza-home

        L’associazione:   “LADA  ODV “

 

LADA ODV, è nata  dalla  Libera Associazione pro Handicappati sorta a Lodivecchio nel 1983, iscritta come Onlus all’albo del volontariato della Regione Lombardia con Decreto 11280 (1/ 6 / 1988) e nella Sezione Provinciale di Lodi con provvedimento n° 50370 progressivo 83 ( 11/01/ 1994). 

Nel Giugno 2019, la Libera Associazione pro Handicappati si “costituisce in Lodivecchio come Ente del Terzo Settore nella forma di Organizzazione di Volontariato ( ODV) denominato Libera Associazione Diversamente Abili ( LADA) con sede legale a Lodivecchio in Via IV Novembre, 7/a “

La nuova “Associazione” agisce nei limiti della legge 117/2017 per quanto attiene alle norme che regolano il suo funzionamento e il nuovo Statuto ne definisce le regole di comportamento.
Nell’art 3 del nuovo Statuto si legge che gli obiettivi dell’Associazione sono:

  • perseguire, senza scopo di lucro, finalità solidaristiche e di utilità sociale in favore dei soggetti diversamente abili;
  • affermare la centralità della persona e operare per I’inclusione sociale dei più fragili ; 
  • garantire ai più deboli il pieno rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali;
  • promuovere sul territorio la cultura dell’accoglienza, della solidarietà e dell’integrazione sociale dei più deboli contribuendo ad  abbattere  le barriere dell’emarginazione;
  • sviluppare progetti atti al miglioramento/ mantenimento dell’autonomia della persona.

L’ Associazione intende perseguire tali fini esercitando, in via prevalente, attività di interesse generale (art. 4) quali ad esempio:

-attività culturali, artistiche e ludico-ricreative di interesse sociale, compresa quella di divulgare / promuovere la pratica del volontariato;

-prestito di ausili tecnici a breve e a lungo termine a persone con difficoltà deambulatorie o allettate;

-servizi intesi all’inserimento/reinserimento nel mercato del lavoro;

-servizi di trasporto con automezzi omologati di persone disabili presso altre strutture del territorio;

-sviluppare attività in favore di persone diversamente abili, svantaggiati e loro famigliari mediante aiuto dei volontari associati.

Per raggiungere tali obiettivi, LADA-ODV  si trasforma nell’Ente gestore dei servizi che si concretizzano in :

  • organizzare un “centro socio educativo” (CSE), denominato “ Centro Lavoro e Arte “ ( CLA): un servizio semi-residenziale rivolto agli adulti con disabilità medio-lieve;
  • fornire in prestito ausili tecnici per la mobilità e/o l’allettamento delle persone anziane (carrozzelle, stampelle, comode, letti, deambulatori, materazzini anti decubito, traverse, pannoloni ecc.);
  • trasportare dalle rispettive dimore alla sede di via IV novembre 7/a e viceversa, gli utenti del Centro Lavoro e Arte;
  • Stipulare convenzioni con organizzazioni pubbliche e private per promuovere attività socio -educative.

L’art. 8 dello Statuto riguarda l’ordinamento democratico dell’Associazione che “garantisce pluralismo, partecipazione e uguaglianza” a tutti i soci.
Questo obiettivo è raggiunto con la struttura associativa composta da:

  • Assemblea dei soci: organo sovrano dell’Associazione;
  • Consiglio Direttivo: organo di governo e di amministrazione dell’Associazione, formato da 9 membri eletti dall’Assemblea dei soci;
  • Presidente, con funzioni di legale rappresentante, eletto dal consiglio direttivo;
  • Revisori dei conti: due componenti eletti dall’Assemblea dei soci.

Le competenze ed il funzionamento di ciascuno dei suddetti organi è puntualmente descritto negli altri articoli dello Statuto.